18 novembre 2011

A practical giveaway


Sono ben sei mesi che non organizzavo un giveaway, quindi questa volta avevo proprio voglia di farvi un bel regalo!!!
Footzyrolls mi ha dato questa possibilità, cos'è footzyrolls?!? Un'idea semplice ma geniale per noi donne, ballerine, c'è anche la versione infradito, arrotolabili, sottili e leggere che troveranno posto anche nelle vostre pochette. Il kit che una di voi può vincere contiene le ballerine, una bustina per trasportarle  e una busta più grande dove poter riporre le vostre scarpe tacco 12, che magari durante la serata vi hanno fatto penare.




 Però questa volta non ci sarà la solita estrazione con random, ma sarò io a scegliere la storia più carina e divertente che avrà come titolo "Quella volta che mi sono detta, adesso cammino a piedi scalzi".
Quindi ecco le semplici regole da seguire:



  1. Seguire il mio blog cliccando sul link unisciti a questo sito, in alto a destra, (se non vi compare ricaricate la pagina).
  2. Seguire MayLoveFashion o su Facebook o su Twitter o su Bloglovin
  3. Seguire Footzyrolls su Facebook
  4. Scrivere la vostra storia prendendo spunto dal titolo "Quella volta che mi sono detta, adesso cammino a piedi scalzi" e naturalmente il vostro nome e la vostra mail.
Ragazze il giveaway, valido solo per l'Italia, terminerà il 2.12.2011 alle 23.59.

Aspetto le vostre storie e in bocca al lupo a tutte!!!

41 commenti:

  1. Ciao cara Mary!! Partecipo volentierissimo!!

    Ovviamente ti seguo sia su GFC e Bloglovin (perchè non uso facebook), Footrolls lo seguo non tramite facebook ma tramite la newsletter! :)

    Non mi resta che dirti quella volta in cui mi sono detta, adesso cammino a piedi scalzi!

    Ero in centro a Milano, di fretta e furia, perchè il mio fidanzato non ha molta pazienza nello aspettarmi quando mi "pianto", nel vero senso della parola, davanti a una vetrina! Diciamo che stavo praticamente correndo davanti alle vetrine, cercando di memorizzare il più possibile, anche solo attraverso uno sguardo.
    A un certo punto sento: "CIAK!!!" e barcollo..... Si era staccato un tacco dalle mie tacco 12!!!
    Panico più totale, dico: "Adesso vado scalza!!!"
    Mi precipito nel primo negozio che trovo e risolvo ogni cosa comprando un bel paio di scarpe TACCO O!

    RispondiElimina
  2. ero al buffet del matrimonio della cugina del mio ragazzo.. indossavo dei sandali a zeppa in pelle nera..bellissimi..quel giorno dovevo conoscere tutti i suoi parenti...come arrivo davanti a suo nonno il laccetto della scarpa cede e x poco non cadiamo tutti e 2(io e il nonnino!!).. per fortuna c'era una piglia e ci siamo fermati lì...sarei voluta sprofondare giuro...poi è scoppiata una risata generale ed io mi sono letteralm ritrovata a piedi nudi a camminare in mezzo all'erba del parco dove avevano allestito il buffet!!!una giornata indimenticabile!!
    Erika Milani
    erikamilani@hotmail.it

    RispondiElimina
  3. Ciao,partecipo molto volentieri!
    ero in viaggio a Parigi con i miei compagni di liceo,avevamo preso la metro ed eravamo andati a ballare in una discoteca fighissima in cui le donne entravano gratis! :D al ritorno la strada da fare era veramente tanta,era tardi e i miei piedi non ce la facevano più di stare sui tacchi,così ho pensato di togliermi le scarpe! non lo avevo mai fatto ma le strade erano pulitissime,non c'era alcun pericolo e mi sono sentita subito meglio! ^_^

    Autilia De Simone
    Auty87@hotmail.it

    RispondiElimina
  4. Me lo sono detta sempre le prime volte che mettevo i tacchi per andare a ballare..non sapevo proprio camminarci e mi facevano un male pazzesco!
    elisina_santi@hotmail.it

    RispondiElimina
  5. Sono una cocciuta testarda e nonostante mi sia più di una volta dissanguata i piedi, costringendoli per ore a stare pressati come prosciutti in trampoli assurdi, non sono capace a rinunciare ai tacchi alti!
    In un' occasione però mi son davuta arrendere all'evidenza anzi, più che altro al cedimento di un tacco in una serata in discoteca.
    Infatti mi son ritrovata con un cosino penzolante sotto il mio tallone durante un ballo sfrenato con il mio ragazzo di allora (prima uscita insieme, vi dico solo questo) :D
    Lui e i miei amici scoppiano in una ridarola senza fine ed io, nn sapendo più come camminare e sentendomi in quel momentò "Mariangela Fantozzi", mi sfilai le scarpe cercando di fare la disinvolta (senza riuscirci)per cercare di schivare le pedate della gente sul palco che ballava! Cioè...nà sfigata! -.-'
    Fu così quella volta che mi dissi, adesso cammino a piedi scalzi! :D

    GFC: floryfrancy
    FB: Florinda Fraccalvieri
    e-mail floryfrancy@inwind.it

    RispondiElimina
  6. Sai che non metto ballerine perciò non entro ma ho comunque fatto like sulla loro pagina!!! Ti seguo ovunque già da un po'. Comunque complimenti per il giveaway, lo pubblico anche sulla mia bacheca!!!

    RispondiElimina
  7. Ciaoooo partecipo assolutamente ed ho eseguito tutte le regole ^__^!
    Quando mi sono detta di camminare a piedi scalzi??? quando cammino per più di 1 ora con i tacchi ç_ç
    GFC: Cute Girl
    Facebook: Sae Kurosawa
    Email/Bloglovin: Tifafd[at]libero.it
    [at]=@

    RispondiElimina
  8. purtroppo ho problemi un po' con tutti i tipi di scarpe (infatti se vincessi queste ne sarei felice anche perchpè non dovrebbero darjmi problemi! :D) tacchi, scarpe da ginnastica, infradito, ballerine. Per 2 mesi ho fatto l'agente immobiliare e quindi ero tutto il giorno in giro, salite discese scale su e giù per le scale dei palazzi e un giorno avevo messo un paio di ballerine nuove, abb duirette di cuoio e proprio mentre comincio il giro comincia a farmi male il piede, vadoa vedere, non solo mi era uscita una vescica, ma era pure scoppiata! non avevo cerotti con me quindi ho dovto trascorrere il resto della mattinata con questo piede dolorante e sanguinante e avevo veramente voglia di lanciare tutto per aria e andarein giro scalza! :D
    alice

    rosaspina86@gmail.com

    RispondiElimina
  9. eccomi, non posso mancara io adoro le ballerine e poi queste super comode da poter portare sempre con se...brava partecipo fatto tutto e incrocio le dite, mi piacciono da morire...kiss

    WWW.ZAGUFASHION.COM

    RispondiElimina
  10. ...bellissime e comodissime, ovvio che partecipo!

    Tante, tantissime volte mi sono urlata BASTA TACCO 12! Ma poi, come rinunciare a quello stiletto che migliora le nostre gambe rendendole più affusolate e sexy?
    Detto cio'.
    Il mio ex era un pò basso...ed io, con i tacchi, lo superavo di almeno una decina di cm. Per lui, solo per qualche mese of sure, mi sono convertita al flat ma, di fronte ad un invito per un evento super mondano, non potevo boicottare il plateau, travolta dagli insulti dell'ex, che si sentiva il nano da giardino.
    Entrata nel locale.
    Tubino nero e deco tacco 12+2 di plateau. Scivolo di fronte a non so quanti milioni (sto esagerando ma la figura è stata davvero grigissima....) di persone.
    Ginocchio sbucciato, ballerine di riserva che tengo in macchina per guidare e il "te l'avevo detto" del fidanzato che pesa più di qualsiasi altra figuraccia!

    :)

    RispondiElimina
  11. Ah Mari mi sono scordata di scrivere la mail!!
    fairymo@alice.it! un bacione

    RispondiElimina
  12. Avete idea del dolore che si prova a camminare con le scarpe col tacco alto e i piedi congelati dal freddo??? un dolore assurdo! Purtroppo per far felice anche il moroso in occasioni speciali come la sua laurea a dicembre misi le scarpette con tacco strette avanti (quasi a punta) e faceva un gelo assurdo! Usare la suola in gel per attutire i colpi fu inutile. Avrei urlato dal dolore!

    su fb: Kya Chan
    Via GFC già ti seguivo ^^
    kia9886ATinterfreeDOTit

    RispondiElimina
  13. Che bel give =)
    A me piacciono un casino le ballerine, forse sono proprio il tipo di scarpa adatto a me se voglio essere elegante, perché con le scarpe col tacco ho sempre problemi, dopo 5 minuti che le indosso vorrei toglierle! Una notte addirittura ho fatto un sogno, mi trovavo a una festa e avevo le scarpe alte che mi stavano torturando, ad un tratto le ho tolte e ho cominciato a ballare senza hahaha!!!
    silvia.mosetti@live.it
    ho condiviso su fb (La Stanza Delle Necessità)

    RispondiElimina
  14. ciao partecipo e condivido su fb e seguo le pagine

    ache a me piacciono molto le ballerine, tuttavia porto spesso tacchi, non altissimi ma li porto, dolori vesciche a parte eheheheh

    gfc: carmen
    fb carmen rossi
    jasminem2004@hotmail.com

    RispondiElimina
  15. Non scorderò mai quella sera: ero uscita con una mia amica,e il tacco ero d'obbligo. C'è da dire che erano scarpe nuove,senza plateau e con i listini. Mi andavano anche leggermente strette (già questo avrebbe dovuto farmi desistere dall'indossarle o addirittura comprarle) ma io mi sono detta: " Massì,camminando si allargheranno poi" Non l'avessi mai detto! Siccome siamo uscite a piedi,abbiamo camminato un bel pò. Alla fine non potevo più nemmeno poggiare il piede per terra perchè i listini segavano e mi faceva malissimo la pianta del piede...poi mi sono seduta per riposare un attimo: non l'avessi mai fatto! Non riuscivo ad alzarmi e nemmeno poggiare i piedi dai troppi dolori,vesiche,bruciori e chi più ne ha più ne metta. Mi veniva da piangere,volevo tornare a casa scalza e mi sono fatta tutta la strada fino a casa zoppicando e imprecando (e qualche lacrima scendeva pure!)

    FB: Mary Squillace
    GFC: ShiningLittleStar
    Mail: cupcake89@libero.it

    RispondiElimina
  16. Partecipo volentieri!!!

    Un annetto fà nella mia città c'era una mostra sull'arte e la pazzia...allora mi sono organizzata con un gruppo di amici per andare a vedere insieme la mostra...appuntamento alle 15 in piazza, io quel giorno senza starci troppo a pensare avevo messo gli stivali con super tacco...arrivo e già trovo altri due amici e iniziamo a parlare...passa un'ora, passano due ore...degli altri nemmeno l'ombra e a stare impiedi già mi facevano male da morire i piedini...dopo ben 3 ore finalmente arrivano(per la serie la puntualità è una cosa seria nella vita)vado alla mostra con i piedi che urlano vendetta...dopo il secondo quadro ero tentata di togliermi gli sitvali e camminare a piedi nudi!!! Quella è stata la volta buona che mi mettevo a piedi scalzi...se non era per il freddo e la pioggia mi sarei torlta veramente gli stivali!

    Fb giada celeste

    email
    giadacassar7887@gmail.com

    RispondiElimina
  17. eccomi... sicuramente il giorno del mio matrimonio!! Avevo delle scarpe bellissime ma strette e scomode come da copione..
    A fine serata siamo saliti nella suite dell'hotel dove abbiamo festeggiato e appena mi sn tolta le scarpe ho provato una sensazione bellissima!!
    Queste ballerine mi avrebbero fatto proprio comodo!!

    Francesca Scirpoli (su facebook Francesca Loveredhair) mail piukina81@gmail.com

    RispondiElimina
  18. Non ci poteva essere giveaway migliore, quando esco la sera e metto i miei amatissimi tacchi, dopo qualche ora mi maledico per non aver indossato un paio di comode scarpe da ginnastica o delle semplici ballerine, a volte ho anche pensato di portarmele dietro (ballarine o scarpe da tennis) ma per uscire non è proprio molto indicata una borsa di dimensioni eccesive come quelle della spesa! Quindi ho sempre sofferto in "silenzio" e molte volte ho pensato di togliere quei maledetti tacchi per dare un pò di solievo ai miei poveri piedi, anche a costo di camminare scalza! E qualche volta l'ho pure fatto! Come quando uscita dalla discoteca, che a fatica mi reggevo in piedi, non ho aspettato altro che togliere i tacchi e fare il tragitto per arrivare alla macchina scalza, molto tranquillamente! Devo dire che in quel momento è stata la cosa più bella che potessi chiedere, TOGLIERE QUEI TACCHI! Queste ballerine sono molto innovative e in questo modo potrei portare nella borsa un piccolo sacchettino con le mie ballerine srolotabili da indossare appena si accenna un segno di dolore! Proprio un giveaway utile ;)

    debby_f@hotmail.it
    Ferri Debora

    RispondiElimina
  19. QUella volta che ho detto.. adesso cammino a piedi scalzi è stata.. MAI.. perchè io amo i tacchi :D ma le ballerine fanno sempre comodo ;)
    Francesca Cevola
    nami8fra@hotmail.it

    RispondiElimina
  20. Eccomi.. non posso credere ai miei occhi.. questa SALVEZZA di ballerine le ho sempre cercate perchè non solo una volta mi sono ritrovata a fare brutte figure e camminare come un tirannosauro per le strade del centro fingendo che fosse tutto ok.. che poi vorrei capire perchè proprio il sabato sera tutti decidano di camminare a passo svelto e tutto il resto della settimana son lumache!! Comunque.. non dimenticherò mai un episodio..
    Ero stata invitata ad una festa di compleanno in una sala molto chic, con gente molto chic, ed ero molto titubante sul parteciparci perchè non conoscevo praticamente nessuno e sono una ragazza timida.. Alla fine accettai SOLO perchè seppi che ci sarebbe stato anche un ragazzo che mi piaceva da pazzi, uno strafigo pazzesco che vedevo all'università quasi ogni giorno ma al quale non avevo il coraggio di avvicinarmi. Quale occasione migliore? Dopo la tanto temuta scelta del vestito optai per un paio di scarpe nuove, andai a comprarle la mattina stessa, nere, altissime, che mi slanciavano e che nei 3 metri di negozio mi stavano comode... NON L'AVESSI MAI FATTO! Mai comprare scarpe nuove e non "testarle prima"! Non ero neanche arrivata alla festa che già sentivo le fitte al tallone e cominciavo a sbilanciarmi, non era passata neanche un'ora e non le sopportavo più! Tutti a ballare e io come una mongoloide seduta tutto il tempo perchè non riuscivo a stare in piedi per più di 10 minuti. E ancora peggio, del figone neanche l'ombra. Sarò stata incollata alla sedia praticamente tutto il tempo, fino a che qualcosa mi ha "smosso".. la voglia di essere partecipe alla vita sociale? NO! il buffet! Era lontano da me e c'era un sacco di gente intorno che faceva la fila e usciva con piatti stracolmi, a quel punto mandai a quel paese la forma e decisi di togliermi le scarpe per fare una capatina veloce e ritornare a sedermi. Riuscii nel mio intento, e tutta soddisfatta tornando al mio divanetto chi trovo seduto vicino? IL BONAZZO!! Io scalza, con in mano un piatto pieno di schifezze e lui seduto al divanetto con accanto le mie scarpe! E' stato il momento più imbarazzante della mia vita. Lui mi ha guardato, ma sembrava più sconcertato che interessato.. e io rimpiango di non aver avuto in borsa delle ballerine arrotolabili!
    robertafrancesca3@gmail.com
    profilo FB: Andrea Francesca Angiuli

    RispondiElimina
  21. Io i tacchi non li reggo proprio! Mi piacciono tanto da guardare, ma portarli è un altro conto. Eppure un giorno ho visto un paio di scarpe splendide e non ho potuto fare a meno di comprarle e indossarle al matrimonio di mia cugina. Purtroppo, come spesso succede con le cose belle, non sono affatto comode! Già camminando sull'acciottolato della chiesa davo i primi cenni di cedimento ma è venuto dopo, il peggio, nel giardino dove era stato allestito il catering. Era inizio maggio e dopo tanta pioggia immaginate voi com'era il terreno, bello soffice e umidiccio. Camminare tra il male ai piedi e i tacchi che sprofondavano nel terreno uscendone tutt'altro che vittoriosi, è stata un'impresa. Immaginate la scena: faccio un passo e affondo, faccio un altro passo e affondo, mi guardo intorno sperando che nessuno mi stia guardando e ne azzardo un terzo, solo per scoprire di essere rimasta incastrata nella terra! Ogni volta che qualcuno mi chiamava, mi facevo piccola piccola, pregando di non dovermi spostare, ma le foto di rito e il lancio del bouquet sono stati inevitabili: un tronco di legno incrociato con una papera sarebbe stato più realistico di me, che zoppicavo nell'erba sprodondando. Avete presente un elefante nelle sabbie mobili? Ecco, la stessa grazia!
    Di sicuro il prato sarà stato ben aerato, con tutti i tacchi delle signore presenti, ma le mie povere scarpe ne sono uscite malconce e i miei piedi ancora di più!
    Alla fine ho guidato stoicamente fino a casa, ma arrivata nel cortile mi sono detta "adesso cammino a piedi scalzi" e così ho fatto. Sono arrivata in casa con le scarpe in mano e le lacrime agli occhi tanto i piedi erano doloranti.
    E' stato allora che ho giurato che, se mai mi sposerò, sarà con ai piedi un paio di comode ballerine oppure, non si sa mai, a piedi scalzi! ;)

    Serena Molinari su Fb
    Serena Serena su GFC
    serenella_me@libero.it

    RispondiElimina
  22. Ciao cara!
    partecipo e ti aspetto da me pe ril mio giveaway : http://thecoffeedress.blogspot.com/2011/11/coffee-dress-mets-la-nuit.html
    e nuovo post!

    Bhè la sera del mio compleanno tacco 15 e una serata a scatenarsi in discoteca...sono uscita decisamente con le scarpette in mano:)
    baci
    bennina87@hotmail.it
    benedetta de rossi

    RispondiElimina
  23. "Quella volta che mi sono detta, adesso cammino a piedi scalzi"

    Ahah rido a leggere questa frase perché per me dovrebbe essere "Tutte le volte che mi dico, adesso cammino a piedi scalzi" :) sarà un mio problema ma per me portare le tanto adorate scarpe col tacco è un'impresa perché dopo un'ora che con fatica cerco di stare in piedi sui miei trampoli i miei piedini cominciano a chiedermi pietà! E non è un caso che nei posti in cui mi trovo non ci siano posti per sedermi...e così sono costretta a tirare fuori dalla mia enorme borsa di Mary Poppins le mie salvattrici: LE BALLERINE :) peccato che le mie non siano arrotolabili e piccoline come queste di Footzyrolls e così io non potrò mai usare pochette o borse che non abbiano le dimensioni di una valigia :)

    nome facebook: Lilli Couture
    e-mail: mariachiara.90hotmail.it

    RispondiElimina
  24. 17 anni.. primo compleanno in discoteca la sera con gli amici.. primo aggognatissimo paio di scarpe con super tacco!!! solo quello mi faceva sentire una principessa.. adesso anche io avevo il mio favoloso tacco 12 e non ero più la abmbina che si divertiva a giocare in casa della nonna con i tacchi della mamma.. ero grande!!! ma come in questa bella favola c'è stato qualche cosa che ha sciupato la poesia.. il mal di piediiiiiiii!!!! i miei poveri piedonzoli abituati a ballerine e scarpe da ginnastica non ne potevano più di quella prigione dorata..e a quel punto.. non avendo una scarpetta per cambiarle.. mi son girata mezza Firenze a piedi!!!! hihihihi e dire che anche il giorno dopo non camminavo dal dolore.. ahhhh i tacchi.. ahhh noi innamorate delle scarpe!!!

    kifina@hotmail.it

    RispondiElimina
  25. Ce ne sarebbero così tante da raccontareee! Ma questa qui non la batte nessuno...ho fatto proprio una figuraccia C-L-A-M-O-R-O-S-A! Ahahahah! Era il compleanno di 18 anni di una mia amica in una bellissima villa con piscina. Indossavo un vestitino nero e le mie francesine stringate tacco 12 + 2 di platform, in assoluto le mie preferite! *-* <3 Ero a bordo piscina su una sdraio a bere un drink col mio migliore amico, distrutta perchè avevo ballato tutta la sera e mi facevano malissimo i piedi...non riuscivo nemmeno a poggiarli a terra! :S Ad un certo punto arriva questo ragazzo, Antonio, moro occhi verdi fisico niente male con un unico difettuccio: coi tacchi avevo un 5 cm in più. A me però è sempre piaciuto un sacco! Si avvicina e mi dice di venire dentro a ballare con lui. Io EMOZIONATISSIMA! *___* Potete immaginare: avete presente i personaggi dei cartoni animati quando si innamorano e hanno gli occhi a cuoricino? Beh, io ero proprio così in quel momento! <3__<3 Allo stesso tempo però pensavo: "CACCHIO, MA NON POTEVI PENSARCI PRIMA, CHE D-O-L-O-R-E! :S". Si sa, però, noi donne, riusciamo a sopportare di tutto per chi ci piace e allora mi faccio forza ("FORZA E CORAGGIO, MARIATERESA! RESISTI! E' PER UNA BUONA CAUSA! Ahahah!) e mi alzo dalla sdraio con fare "disivonto" (direi...con la grazia di un elefante ubriaco!) e "TRACK!" si spezza in due il tacco! Sarei potuta semplicemente cadere a gambe all'aria ma purtroppo io sono "DIVERSAMENTE FORTUNATA": ho barcollato verso dietro e sono caduta dritta in piscina tra le risate del bellissimo Antonio e del mio amico! O__o In quel momento ho veramente pensato "IO NON METTERO' MAI PIU' TACCHI"! Fortunatamente però la serata si è conclusa bene: Antonio mi ha accompagnata (tutta fradiciaaa) in auto a casa e mi ha anche invitato ad uscire precisando però "NIENTE TACCHI perché poi insieme non stiamo bene e SOPRATTUTTO TU SEI TROPPO INCEPPATA!” Ma che mi devo sentir direeeee! Ahahahah! :)

    Siete curiose di saperlo? Tra noi è andata bene, stiamo ancora insieme anche se...non ho mai rinunciato ai miei adorati stiletti! : ) Loro vengono prima di tutto...ma, in certe situazione, un paio di ballerine pieghevoli, possono essere davvero una SALVEZZAAAA o, meglio ancora, un valido RIMEDIO "ANTI-FIGURACCE"! : )

    RispondiElimina
  26. Ops! Ho dimenticato nome e e-mail!
    Mariateresa Fusco
    mazzolino1@aliceposta.it

    RispondiElimina
  27. Quella volta che mi sono detta adesso cammino a piedi scalzi è stata quando io e la mia migliore amica eravamo andate in giro a fare compere.Parcheggiai sotto casa sua e insieme ci incamminammo verso il centro sotto il caldo sole estivo con le nostre comode infradito.Arrivate alla fine del vicolo che si immette nel centro,TRAC!Uno dei due sandali della mia amica decide di abbandonarla, ma niente paura: non erevamo molto lontane dalla casa e dalla macchina quindi sarei andata a casa sua a prenderle delle scarpe di ricambio per continuare la passeggiata. Mi incamminai dinuovo per il vicolo percorrendolo a ritroso e pochi metri dopo, TRAC! Che migliori amiche sono quelle a cui non capitano le stesse cose e provano le stesse emozioni nel bene o nel male? Le telefonai e le riferì tutto. Adesso cammino a piedi scalzi! Era proprio la volta buona! E così fu, più o meno! Cercai, sotto lo sguardo incuriosito di mezza città, di trascinarmi verso la macchina, usando solo la suola del sandalo, grazie anche all'aiuto di un dolce nonnino che con un pò di spago preso dal negozio più vicino! Arrivai finalmente all'auto, dove avevo le mie care ballerine che uso sempre per guidare d'estate, per poi sostituirle con i sandali quando scendo dall'auto. Salì anche su dalla mia amica per prenderle le scarpe nella sua dolce e amata scarpiera e la raggiunsi. La salvai così dal tornare a casa scalza, ma non da un gruppetto di ragazzi che volevano rimorchiarla scommettendo sulla sua età! Vabbè, cose che capitano! Per fortuna la nostra giornata di shopping non fu compromessa! ;) Baci!

    e-mail: spongegiveaway@hotmail.it

    RispondiElimina
  28. Sono sempre stata molto esigente nei confronti delle scarpe che avrebbero dovuto avvolgere e proteggere i miei piedini delicati (lasciamo perdere i toni poetici, che nonostante siano belli e affusolati ... sono un quaranta!). Sempre? Ma un "sempre" così o davvero da SEMPRE?
    Sissignora, davvero da sempre. Ho compreso da subito che ciò che è bello non è necessariamente comodo e, fortunatamente, ero ancora abbastanza noncurante del giudizio altrui da potermene infischiare.
    Traducendo "sempre" e "subito" in un periodo preciso... direi a due anni :D
    Ho chiesto e richiesto a deliziosi versetti misti a parole più o meno storpiate a mio padre un paio di scarpette verde prato, estive, che - a suo dire - desideravo moltissimo. Me le comprò e mi vide metterle ai piedi con tanta contentezza... e andammo al mare :D
    Una bella giornata, il bagnetto, la palla, la pappa, tutto stupendo... e a sera le mie scarpine non si trovavano più >.<
    Risultato: le avevo nascoste perchè mi stavano scomode XD Dovevo proprio essermi detta:"Adesso cammino a piedi scalzi"!
    Ah, la saggezza infantile! E pensare che adesso ci lasciamo torturare pur di fare bella figura...
    Ras Losito su FB
    Rosmary su GFC
    mail rosmyra@libero.it

    RispondiElimina
  29. non indosso mai i tacchi,quindi non mi è mai successo!Lo so che probabilmente il mio commento non è divertente,ma partecipo lo stesso perchè queste ballerine sono veramente belle e poi potrebbero sempre servirmi in futuro... :)
    Ti seguo Su GFC e su facebook!
    Elena Leder
    redischic@yahoo.it

    Incrocio le dita!

    RispondiElimina
  30. Ero andata a fare una passeggiata in piazza con degli amici, questa estate.
    Verso le undici di sera inizio a sentire un dolore lancinante alla caviglia (avevo delle decolleté nere lucide piuttosto alte xD)..
    Era la prima volta che le indossavo, e mi hanno fatto venire una vescica terrificante, sanguino.

    Per fortuna, la mia migliore amica, è stata così intelligente da uscire con un paio di ballerine.
    Sempre per fortuna, portiamo lo stesso numero!

    Ci siamo scambiate le scarpe per il resto della serata, e a lei le mie non hanno fatto alcun male.

    Alla fine gliele ho regalate, tanto io non potevo metterle.

    La morale è: scegliete amiche stupide che vanno a passeggiare in piazza con delle decolleté altissime. Potreste guadagnarci un paio di scarpe nuove.

    RispondiElimina
  31. Ho dimenticato il nome e l'e-mail!

    Roberta Pera
    ladra.di.anime@hotmail.it

    RispondiElimina
  32. Francesca Barcella21 novembre 2011 10:18

    Matrimonio di una mia cara amica, appena arrivata fuori dalla chiesa, TAC!, il tacco si è rotto, dopo la disperazione iniziale ho giovato, i miei piedi soprattutto, nel camminare scalza per tutto il tempo, fortunatamente era estate, fortunatamente il ricevimento si svolgeva in un bellissimo prato all'inglese. Nulla da dire, ma se avessi avuto delle ballerine da borsa...

    fb: Barcella Francesca
    mail: dittamaverluigi@libero.it

    RispondiElimina
  33. Scarpe appena comprate in pelle,ancora dure...Cammino ore ore tutto il giorno, inizio a sentire all'interno le piccole papole spuntare fuori ed il dolore non era normale...Morale della favola, non le metto piu per molte ore le scarpe appena comprate xD
    cristy1988rinoa@hotmail.com
    fb: ladycrissola cri

    RispondiElimina
  34. Quella volta che ho detto.. adesso cammino a piedi scalzi è.. MAI! Perchè amo i tacchii :) Ma le ballerine sono sempre comodissime e le uso tantissimo! :)
    FB: Francesca Cevola
    nami8fra@hotmail.it

    RispondiElimina
  35. 1^ comandamento in chiave ariannesca : ama ed onora le tue bellissime bimbe tacco 12 ora et semper..
    Diciamo che tuttavia ci sono stati dei momenti in cui avrei voluto mandare al diavolo la mia filosofia di vita e incendiare in falò le mie scarpe. Momenti non troppo lontani tipo Ottobre 2011.
    Mi trovavo in Irlanda precisamente in una romantica cittadina sul mare dal meraviglioso crepuscolo e dalle gelide mattinate. Sera: si decide di andare in giro a dublino. Compagnia di 4 amiche tutte modaiole e dal facile shopping sfrenato..mi avevano consigliato di indossare un paio di Comode sneakers, ma io.. Nota per essere la testarda del gruppo penso sia meglio indossare il nuovo acquisto: un decoltè senape da 12 cm ( l'arma del delitto) Dopo una giornata estenuante girando di negozio in negozio, di cafè in cafè essendosi fatta sera avevamo deciso di trovare un posto dove rinfrescarci e riposarci... Riposarci in un irish pub con danze annesse e connesse?!? La mia condizione era penosa e i miei piedi erano afflitti da un cocktail di dolorini e dolorucci vari causa scarpe nuove, freddo, vento, pioggia! Mentre le mie colleghe si erano già fiondate all'attacco sfoderando le loro armi migliori in pista.. Io avevo preferito rimanermene lì in disparte a mimetizzarmi con le pareti del locale.. Tra preda e predatrice questa volta avrei preferito un'altra scelta: il cosiddetto albero della savana.. Se non che, mentre sorseggiavo il mio cosmo e ridevo guardando le mie amiche in balia degli assurdi passi galoppanti delle danze iralndesi.. Un uomo rosso dai lineamenti dolcissimi e dagli occhi di ghiaccio si avvicina a me per invitarmi a ballare. Che grande sfortuna!!! In quel momento avrei voluto sciogliere nell'acido quelle bellezze color senape che tanto mi hanno fatto dannare ed è stato in quel momento che ho pensato " ok adesso cammino (anzi ballo) scalza! "


    Grazie per il bellissimo giveaway purtroppo i miei piedi possono testimoniare che sebbene quell'esperienza mi abbia segnata convinuo a torturarmi.. Ed è proprio per questo che mi piacerebbe vincere le footzyrools.. Pratiche, comode e con una marcia in più!

    Questa è la mia mail : lilith.von.storm@hotmail.it
    Mi chiamo Arianna Rubino su fb

    RispondiElimina
  36. che bello partecipo anche io!
    La volta che mi sono detta basta non ce la faccio più cammino a piedi scalzi... è stata in gita scolastica a Praga, ovviamente la penultima sera ci hanno fatto andare in discoteca e io tutta contenta metto le scarpe tacco 10! Direte voi e che ci vuole tutta la sera a ballare con i tacchi, il problema è che nella discoteca c'erano un sacco di piani diversi raggiungibili solo da scale.
    Tutta la sera sali e scendi non ce la facevo più così prese le scarpe in mano(momento immortalato pure da una foto) ho decido di continuare a ballare a piedi scalzi.


    La mia email: silviaaa90@hotmail.it
    FB: silvia mezzanzanica

    RispondiElimina
  37. Ah quella volta.. una cerimonia ovviamente, la comunione di mia cugina! Tacchi d'obbligo, una volta tanto la famiglia non ti vede come il botolo in tuta o sportivo che sei di solito, ma come una bellona in tacchi (evvai!).
    Peccato che dal parcheggio al ristorante si dovesse.. "scalare" una salita ripidissima..
    Inutile dire che all'arrivo ero già distrutta.. avrei dovuto salire a piedi scalzi e non l'ho fatto!
    Per fortuna le tovaglie del tavolo erano abbastanza lunghe da concedermi di stare a piedi nudi senza che nessuno se ne accorgesse! Che trauma doverle rimettere quelle dannate scarpe!

    Lucia
    fairywitch86[at]libero.it

    RispondiElimina
  38. ciao!

    la volta che mi son detta basto ora cammino a piedi nudi... è stata diversi anni fa, avevo 16 anni piena adolescenza.
    Avevao organizzato una serata fra donne in discoteca e tutte eravamo in tiro con tacchi altissimi (io avevo pure scarpe nuove -.-') e ovviamente da furbone avevamo in macchina le ballerine perchè prevedevamo di non farcela più.
    Inizia la serata balliamo come matte (come solo a 16 anni uno fa) e io inizio a soffrire ma tengo nascosto il tutto alle altre perchè non volevo certo essere la prima a lamentrmi (no comment -.-') bhe a quanto pare la pensavano tutte come me perchè alla fine verso le 4 e mezza arrivate alla macchina non ce l'ho fatta più e o detto: era ora!!!! e le altre hanno detto praticamente tutte la medesima cosa.
    A rafforzare la nostra amicizia abbiamo condiviso un bel set di vesciche.

    morale? non cercare di fare le superiori perchè è inutile e alla fine ti sgamano sempre!

    RispondiElimina
  39. ciao leggo i commenti e capisco che portarsi il tacco basso o il superflat da indossare repentinamente appena girato l'angolo e finito lo show sui tacchi a spillo, è la "drittata" di noi tutte ...e non mi sento più sola :) Vesciche condivise a go-go... partecipo con gioia, ho fatto tutti i passaggi e su fb c'è il mio nome e cognome (veri) clara gusberti mannarini (in caso puoi contattarmi così)
    p.s. non condivido quest'esercito di falsi nomi e pseudonimi, non è corretto. Baci, Clara

    RispondiElimina
  40. Una calda ed afosa mattina di luglio,indossavo un paio di zeppe arancioni laccate chiuse sul davanti abbinate ad una camicia floreale anche essa in tinta arancio;erano appena iniziati i tanto attesi saldi ed io ero a caccia di quell'offerta tanto desiderata o di quel mega affare che miavrebbe dato l'illusione di cambiarmi la vita;)!!!In realtà,non ci fu nessun affare importante ma solo la triste e lunga agonia della mia unghia del pollice piede destro!!!Ebbene si,ho camminato per ore sotto il sole,i miei piedini chiusi lì dentro,quelle scarpe trasformate in un vero e proprio forno,risultato: stavo morendo dal dolore :(((((((((((((((((non potevo tornare a casa perché dovevo attendere l'autobus.....finalmente dopo ore di attese e il tragitto sull'autobus..arrivo a casa,tolgo il forno dai miei piedi e cosa vedo?! la mia unghietta del pollice destro tutta VIOLA(se non erro quella del piede sinistro lo era solo un pò sulla punta)..quanta impressione e paura che mi fece !!!!!!! per tutta l'estate rigorosamente usai uno smalto scurissimo per nasconderla da tutto e da tutti,ma soprattutto da me stessa;venne l'autunno , cominciarono a cadere le foglie dagli alberi,una mattina cadde anche la mia povera unghietta,era morta!!!!!!!!Ci volle un anno prima che la mia unghia ritornasse noormale!!!!!!!Forse leggendo questo racconto dell'orrore,qualcuno si starà chiedendo perché non mi recai dal medico?Bu..forse non mi resi conto della gravità della situazione,forse semplicemente la mia fobia verso i camici bianchi è più forte di tutto oppure non avevo voglia di raccontare a nessuno l'accaduto. Fatto sta che io ed il mio pedie siamo vivi e vegeti e continuiamo a camminare ed ad usare scarpe alte,ma d'estate tutte rigorosamente aperte!!!!!!!!
    Email maison-@hotmail.it
    gfc nick folowerblog : catymariposina
    ti seguo su fb sono caterina mariposina
    seguo anche la pag di Footzyrolls
    su twitter sono @mariposinacate

    RispondiElimina

Ma è proprio vero che l'abito non fa il monaco?
Di sicuro quello che indossa aiuta molto una donna
ad aumentare la fiducia in se stessa.

Mary Kay ash

You might also like

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...